Quando si tratta di bodybuilding, le proteine sono, senza dubbio, uno dei macronutrienti più importanti da avere a nostra disposizione. Poiché le fonti proteiche più comuni sono derivate da prodotti animali, chi segue una dieta vegana ha difficoltá a soddisfare il fabbisogno quotidiano di macronutrienti. Il veganismo non è semplicemente una scelta dietetica, è uno stile di vita che deve essere rispettato in ogni momento. Un errore comune quando si tratta di bodybuilding, è che i vegani non possano costruire quantità adeguate di muscoli per essere considerati bodybuilders. Questo perché hanno piú difficolta ad ottenere abbastanza proteine nel loro corpo da fonti di cibo intero. Questo, tuttavia, non é sempre valido.

Sapevi che..

Ci sono molti bodybuilders vegani, amanti del powerlift e altri atleti che seguendo uno stile di vita vegano rigoroso hanno un fisico impressionante. Le proteine sono essenziali per la funzione cellulare e la rigenerazione. Inoltre svolgono un ruolo vitale nella crescita, il mantenimento e la riparazione del tessuto muscolare. Anche se può essere difficile per i vegani trovare fonti proteiche intere a volte, c’è ancora molto da scegliere quando si sa dove cercare. Non sono solo le proteine che devono essere al centro dell’attenzione quando si tratta di veganismo e bodybuilding. Ci sono anche gli altri macronutrienti e altri aspetti dietetici da considerare. Se sei un vegano e stai cercando di costruirti il muscolo mantenendo il tuo fisico magro, potente ed estetico, ecco alcuni utili consigli dietetici.

 

Prendi tanti fagioli

Quando le persone pensano ai fagioli, pensano automaticamente che siano carboidrati. É vero, sono davvero grandi fonti di carboidrati complessi a lento rilascio. Ma sono anche una fonte sorprendentemente grande di proteine. I fagioli sono disponibili in molte forme, come ceci, e tutti molto popolari nella comunità vegana. Inoltre i fagioli sono anche naturalmente a basso contenuto di grassi. Quindi sono letteralmente perfetti per il bodybuilding in quanto sono ricchi di proteine e forniscono molta energia prima dell’allenamento. Inoltre aiutano a reintegrare i livelli di glicogeno dopo l’allenamento, e sono a basso contenuto di grassi e con relativamente poche calorie. Come se non bastasse, c’è anche il vantaggio aggiuntivo del fatto che i fagioli siano molto versatili e possano essere utilizzati in tutti i tipi di modi diversi, oltre ad avere un ottimo sapore.

 

La quinoa è una grande alternativa al riso

Mentre il riso, in particolare il Riso Integrale, è un grande alimento vegano per bodybuilder, c’è in realtà un’alternativa la Quinoa. La Quinoa è un tipo di grano soffice che ha una consistenza simile al couscous. La quinoa è ampiamente considerata un super-alimentare, in quanto è piena di tutti i tipi di nutrienti diversi e ingredienti sani, tra cui vitamine, minerali e antiossidanti. Non solo è molto buona per la vostra salute in generale, ma è anche un alimento perfetto per il muscolo, in quanto è ricco di proteine. Contiene anche più proteine del riso integrale, che è anche giá abbastanza ricco di proteine. La quinoa è anche in grado di vantare il fatto che è una fonte proteica completa, in quanto contiene tutti gli aminoacidi essenziali richiesti dall’organismo. Sia che venga utilizzata per riempire i vostri piatti, o come contorno, assicuratevi di avere un sacco di quinoa nella vostra dieta.

 

Prova le proteine in polvere

Le proteine del siero di latte e della caseina sono due dei più popolari integratori di bodybuilding nel mondo, ma sono derivati dal latte, rendendoli inaccettabili in una dieta vegana. Non preoccupatevi però, perché ci sono molti altri integratori di proteine in polvere tra cui scegliere, molti dei quali derivano da fonti vegetali, e sono quindi perfetti per vegani e vegetariani. Alcune delle scelte più popolari includono: proteine del pisello, proteine del riso integrale e proteine della canapa. Anche le proteine della soia sono molto popolari.

 

Evita gli alimenti trasformati

Gli alimenti trasformati non sono semplicemente carni da pranzo lavorate e ingredienti di fast food, gli alimenti trasformati sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, da tutti i tipi di fonti. Molti prodotti da forno e formaggi commercializzati come “vegan-friendly” continuano ad essere ingredienti trasformati, che non fanno per niente bene al corpo. Gli alimenti trasformati contengono ingredienti, additivi e aromi non sani, quindi se li consumate, fatelo solo in rare occasioni, perché dovreste rifornire il vostro corpo con sostanze nutritive sane, non con spazzatura.

 

I grassi sani sono i nuovi amici

Ognuno dovrebbe ricevere ogni giorno un sacco di grassi sani nella loro dieta, in modo che possano funzionare e funzionare al meglio, e i vegani non fanno eccezione. I grassi sani aumentano la salute e le funzioni cerebrali, rafforzano il sistema immunitario, abbassano il colesterolo LDL nocivo, aumentano il colesterolo HDL sano, stimolano il metabolismo, forniscono energia e migliorano la salute cardiovascolare nel processo. Ovviamente integratori di olio di pesce e il pesce azzurro sono fuori dal menu, ma ci sono molte alternative. Noci e Burri alle Noci, purché siano del tutto naturali, contengono grassi sani, così come l’olio di cocco, l’avocado, i semi di lino e gli oli di semi di lino, solo per citarne alcuni.

Leave a Reply

Premiamo i nostri lettori utilizzano il codice TPW30 per uno sconto del 30%.
Acquista ora>
close-image