EUR

0 prodotti  € 0,00

CARRELLO

PURO & NATURALE una nutrizione vincitrice di premi
200 INNOVAZIONI DELLA NUTRIZIONE per tenervi in trionfo
OLTRE 4 MILIONI di contatti social
SPEDIZIONE GRATUITA quando tu raggiungi i magici 60€

Mangia Come Vuoi per la Tartaruga

 

Contrariamente alla dottrina comunemente accettata in palestra, gli addominali non si fanno con i pesi. Roba da pazzi! Questo e’ in conflitto con quasi tutte le guide che sono state scritte sulla tartaruga. Quindi su quali termini possiamo fare una tale affermazione? In breve, il grasso corporeo. Questo perche’ nonostante tutti gli scricchiolii ponderati, nel mondo ci si sta solo ingrandendo— e quindi la profondita’ e la definizione — del muscolo retto addominale.

Per coloro che magari hanno perso quella lezione di fisiologia, il retto addominale e’ il muscolo verticale che e’ presente su ogni lato della parte anteriore dell’addome umano. E’ cio’ che dobbiamo ringraziare per avere la tartaruga. Naturalmente questo, come tutti i muscoli scheletrici, deve essere scolpito, modellato e aumentato in termini di dimensioni. Ma anche i migliori muscoli addominali al mondo non si vedono sotto uno strato di grasso.

Per questa ragione, se il vostro obiettivo e’ avere degli addominali a prova di proiettile, mettete la guida che pubblicizza gli addominali sullo scaffale per un momento. Invece aderite al vecchio proverbio nutrizionale, “Gli addominali sono fatti in cucina”. Prendete un buon libro di cucina. Quindi applicate questa 4 norme per mangiare a modo vostro e avere la tartaruga.

 

#1. Nessun carboidrato pre-allenamento

Innanzitutto, il campo della nutrigenomica — la genetica che interagisce con il nutrimento — ci insegna che tutti processano e assimilano il cibo diversamente. Si potrebbe dare lo stesso pasto ad un migliaio di persone con le stesse calorie e nutrimenti meticolamente misurati ma non ci sarebbero due persone che lo assimilerebbero allo stesso modo.

Questo e’ il motivo per cui alcune persone possono assimilare carboidrati senza problemi. Tutto il giorno e tutti i giorni mangiando pasta, pane e patate arrosto croccanti. Per tutto il tempo indossando un corpo con il 10% di grasso e un torso scolpito. E’ nei loro geni e devono ringraziare i loro genitori. Per altri comunque la stessa pasta e’ una minaccia per i loro addominali. Cosi’ cosa dovreste fare se foste in questo campo? Bene, una ricerca dell’University of Texas, USA rivela che abbandonare i carboidrati pre-allenamento e bevande sportive potrebbe essere una buona idea. E’ importante notare che non diciamo di abbandonare tutti i carboidrati dalla dieta. Solo prenderli nel momento piu’ opportuno.

Questo perche’ mentre si crede che i carboidrati siano fonte di energia, loro sono anche causa della crescita dell’ormone conosciuto come insulina e questo e’ il vero problema. Tutto perche’ gli scienziati credono, “Piccole quantita’ di insulina prima degli esercizi sopprimevano la lipolisi durante l’esercizio al punto in cui si limita l’ossidazione dei grassi.” “Lipolisi e’ solo un’altra parola per la Perdita di grasso. Percio’ — per essere piu’ chiari— i carboidrati prima dell’allenamento potrebbero dare l’energia per completare l’allenamento ma potrebbero anche ridurre l’abilita’ di bruciare grassi . Quindi (ancora) dipende dalla tua genetica, decidi cosa vuoi di piu’. 5 rapidi km di corsa o la perdita di grasso accelerato per mostrare gli addominali.

 

#2. Inizia a scaldarti

Sul soggetto della nutrizione pre-allenamento iniziate a far bollire l’acqua. No, davvero, questo potrebbe sembrare bizzarro ma 12 settimane di studio pubblicate sul Journal of Nutrition hanno trovato che I soggetti in sovrappeso che bevono te’ verde prima dell’allenamento hanno giovato dell’aumento del grasso bruciato.

Gli scienziati credono che sia a causa di un composto naturale che si trova nel te’ verde chiamato epigallocatechina gallato (EGCG). Collegato ad una lunga lista di benefice per la salute questo studio e una meta-analisi –uno studio di molti studi- pubblicati nel International Journal of Obesity concludono che , “EGCG ha un piccolo effetto positivo sulla “perdita di peso e mantenimento del peso” dovuto alla sua abilita’ di incoraggiare il corpo ad usare il grasso come una fonte di carburante. Non ti serve molto. Una o 2 tazze di te’ verde di qualita’ al giorno sono sufficienti per produrre la potenza di EGCG.

 

#3. Scegli il Naturale

Non e’ un segreto che alimenti raffinati non siano buoni per il corpo umano. In generale hanno aggiunto cose che non piacciono ai nostri corpi e hanno tolto cose che i nostri corpi gradiscono. “Ad esempio?” Ci si potrebbe pensare. In una parola, cromo. Il cromo e’ un minerale che si trova naturalmente negli alimenti come pane integrale, carni e verdure.
E’ necessario per la normale crescita e lo sviluppo e piu’ specificamente— secondo gli scienziati della Louisiana State University, USA — e’ stato collegato per le voglie, desideri di sazieta’ e per aiutarti a continuare la dieta.

Il problema e’ che cibi fortemente trasformati hanno l’abitudine di rimuovere il cromo. Per questa ragione, e secondo la scienza, cibi processati non aiuteranno per avere la famosa tartaruga. Quindi cerca di mangiare frutta e verdure nella forma che madre natura consiglia. Naturali e non trattati.

 

#4. Mangia come un Olimpico

Riempite frigoriferi e credenze con pollo, uova e pesce. Perche’? Il Consenso del Comitato Olimpico Internazionale su Sports Nutrition, questo e’ il motivo. Questo perche’ la loro nutrizione raccomanda velocita’ e forza. Gli atleti consumano 1.7g per ogni kg di peso. Si’, questo aiutera’ i vostri muscoli a recuperare e riscrescere dopo gli esercizi in palestra. Ma sapevate che potrebbe anche aiutare a ritagliare una nuova linea di cintura di troppo?

Questo e’ perche’ la ricerca pubblicata su American Journal of Clinical Nutrition ha trovato, “Alte diete ricche di protein sono aumentate con 24h di sazieta’, termogenesi, tasso metabolico nel sonno, equilibrio di proteine,e ossidazione dei grassi.” Ancora una volta, la proteina vi fa sentire piu’ pieni e piu’ a lungo e migliora la velocita’ in cui bruaciate i grassi attraverso la digestione della proteina stessa. Un processo conosciuto come, “Effetto termico dell’alimentazione.”


Per concludere, fate questi piccoi cambiamenti in cucina e vedrete la differenza in spiaggia.
Cancella i Dati
Guarda i Prodotti
Aggiunto al Carrello con Successo

Cosa Stanno Guardando Gli Altri Clienti Adesso